Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

notarile

 

notarile

SERVIZIO NOTARILE

SI SEGNALA CHE PER PRATICHE NOTARILI É ASSOLUTAMENTE NECESSARIO FISSARE UN APPUNTAMENTO

e-mail: lasconsnot.stoccarda@esteri.it

AVVISO

Con Decreto del Ministro degli Affari Esteri del 31.10.2011, registrato presso la Corte dei Conti in data 06.12.2011, è stato disposto che, a partire dal 1° gennaio 2012, i Capi degli Uffici consolari aventi sede in Austria, Belgio, Francia, Germania e Lettonia non esercitano funzioni notarili, tenuto conto che i notariati presenti in tali Paesi hanno aderito all'Unione Internazionale del Notariato (U.I.N.L.) e hanno proceduto alla dichiarazione di cui all´art. 6 della Convenzione di Bruxelles del 25.05.1987 sull'esenzione dalla legalizzazione di atti negli Stati membri della CEE o stipulato in merito Convenzioni bilaterali con l´Italia.

I Capi degli Uffici consolari nei suddetti Paesi continuano in ogni caso a ricevere, a richiesta di cittadini italiani, testamenti pubblici, segreti ovvero internazionali.

Alla luce delle nuove disposizioni, a partire dal 1° gennaio 2012, per gli atti notarili ci si dovrà rivolgere ai notai in loco consultando il sito http://www.deutsche-notarauskunft.de/ al fine di autenticare la firma a margine di scritture private o previa traduzione in lingua tedesca del testo.

Si consiglia ad ogni buon fine di seguire la seguente prassi:

farsi rilasciare da un notaio italiano la procura in forma di scrittura privata completa in ogni sua parte

  1. recarsi da un notaio tedesco al fine di far autenticare la propria firma
  2. tradurre l’autentica della firma (se necessario) rivolgendosi ad un traduttore giurato con firma depositata presso questo Consolato Generale (l'elenco con i nominativi dei traduttori giurati è disponibile qui)
  3. legalizzare la firma del traduttore presso l’ufficio notarile di questo Consolato Generale

I servizi notarili più frequentemente richiesti sono:

Procure

  1. Testamenti
  2. Atti Pubblici
  3. Attività di Autenticazione
  4. Atti notori e dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà.

1. PROCURE

La procura è un atto con il quale si dà la facoltà ad un’altra persona di agire in propria vece e rappresentanza ed a compiere gli atti necessari per raggiungere un determinato scopo (es. vendere, acquistare, amministrare, fare donazione, accettare donazione, costituire o sciogliere società, richiedere pubblicazioni di matrimonio, ecc.).

Le procure si dividono in due categorie:

  • procure generali: con questi atti l'interessato affida al rappresentante la gestione di tutti i suoi affari, sia presenti sia futuri. La procura generale è rilasciata a tempo indeterminato ed è valida fino al decesso di una delle parti o fino ad espressa revoca.
  • procure speciali: con questi atti l'interessato affida al rappresentante la gestione di una parte dei suoi affari. La procura speciale cessa di avere efficacia nel momento in cui l’incarico particolare per il quale è stata rilasciata si conclude.

2. TESTAMENTI

Tra le attività proprie dell'Ufficio notarile presso un Consolato rientra la redazione di alcuni atti concernenti le dichiarazioni di ultima volontà di soggetti che si trovano all'estero.

Il testamento pubblico è la dichiarazione di volontà del testatore resa ad un funzionario delegato alle funzioni notarili in presenza di due testimoni e redatta in forma scritta.

Nel testamento segreto, invece, le funzioni dell’Ufficio notarile si limitano al ricevimento formale dell'atto (il cui contenuto rimane segreto) ed al suo deposito nell'Ufficio.

Il testamento olografo, infine, non necessita della stesura da parte di un funzionario dell'Ufficio notarile e può essere depositato in ogni luogo e presso chiunque.

3. ATTI PUBBLICI

Si tratta di una tipologia di atti giuridici per i quali la legge prevede la forma dell'atto pubblico (come ad esempio l’atto di convenzione matrimoniale o l’atto di accettazione o di rinuncia all’eredità).

4. ATTIVITÀ DI AUTENTICAZIONE

L'attività di autenticazione è normalmente svolta da un pubblico funzionario del Consolato e trattasi principalmente di:

 

  • AUTENTICA DI FIRMA: consiste nell'attestazione da parte del pubblico funzionario della provenienza di un atto da parte del soggetto che lo ha firmato munito di un documento di riconoscimento.
  • AUTENTICA DI FOTOGRAFIA: è necessario presentarsi personalmente presso l’Ufficio Notarile con un documento di riconoscimento e una fotografia.
  • TRADUZIONI: vengono legalizzate le firme del traduttore giurato che abbia depositato la propria firma in Consolato.
    (l'elenco con i nominativi dei traduttori giurati è disponibile qui)
    .
    E’ necessario presentare sia il documento redatto in lingua tedesca sia la relativa traduzione in lingua italiana.

Se la traduzione viene inviata per posta bisogna corrispondere mediante versamento bancario (Überweisung) sul Conto Corrente di questo Consolato Generale, i cui dati IBAN e BIC sono: coordinate bancarie, indicando in maniera chiara il cognome, nome e la causa del versamento.

5. ATTI NOTORI e DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE DELL’ATTO DI NOTORIETA´

La dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà può essere fatta dichiarando fatti, stati o qualità personali a diretta conoscenza dell’interessato dinanzi al funzionario competente ai sensi dell’art.47 del DPR 445/2000 e successive modifiche e integrazioni.

Qualora si tratti di stati, fatti e qualità personali certificabili o attestabili da parte di un altro soggetto pubblico e l’amministrazione ritenga necessario controllare la veridicità delle dichiarazioni, ha a disposizione 15 giorni di tempo dalle dichiarazioni per richiedere la necessaria documentazione.

Si offrono inoltre i seguenti servizi:

·        Domanda di attribuzione di codice fiscale italiano

·        Rilascio di dichiarazioni di valore per titoli scolastici e/o accademici rilasciati nel Baden-Württemberg (a esclusione di quelli relativi alla scuola dell’obbligo per i quali è competente l’Ufficio Scuole di questo Consolato Generale).

Si consiglia di informare l’utenza circa la Legge sull’autocertificazione (444 e 445/2000) che consente di evitare l’autentica di firma su molti documenti. In questo caso il cittadino dovrà allegare alla dichiarazione fotocopia del documento di riconoscimento.

RADIAZIONI

Dal 1 gennaio 2020 gli Uffici consolari non accetteranno più richieste di cancellazione dal PRA di veicoli esportati all'estero in data successiva. Dal 1 gennaio 2020, infatti, entrerà in vigore una nuova disciplina che regolamenta la radiazione di veicoli dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) per definitiva esportazione all'estero. Il nuovo art. 103 del Codice della Strada prevede che la cancellazione dal PRA per definitiva esportazione all'estero di autoveicoli, motoveicoli o rimorchi sia disposta a condizione che i suddetti siano stati sottoposti a revisione, con esito positivo, in data non anteriore a sei mesi rispetto alla data di richiesta di radiazione. Pertanto, dal 1 gennaio 2020, la radiazione dovrà essere richiesta PRIMA che il veicolo venga esportato, in modo da consentire il controllo dell'avvenuta revisione nei tempi stabiliti dalla legge. Una volta effettuata la radiazione, il veicolo cancellato potrà circolare su strada per raggiungere i transiti di confine per l'esportazione solo se munito del foglio di via e della targa provvisoria prevista dall'art. 99 del Codice della Strada. In fase di prima applicazione della nuova disciplina il veicolo radiato sarà munito anche della carta di circolazione originale annullata per esportazione e non valida per la circolazione.

Alla luce del nuovo regolamento gli interessati che hanno provveduto alla re-immatricolazione della propria vettura in Germania senza tener conto delle nuove disposizioni in vigore dal 1 gennaio 2020, sono invitati a mettersi in contatto con gli uffici della Motorizzazione Civile italiana territorialmente competente al fine di richiedere una procedura eccezionale che consente di effettuare il servizio di radiazione per il tramite dei Consolati. In caso di conferma da parte della Motorizzazione Civile in Italia si invita a consultare il foglio informativo relativo alla richiesta di radiazione per esportazione definitiva in altro paese UE per il tramite di questo Consolato Generale (che si invia in allegato al presente messaggio).

GUIDA FISCALE
Sul sito http://www.agenziaentrate.gov.it/ è disponibile la guida fiscale per i cittadini italiani residenti all'estero.

BUONI FRUTTIFERI E LIBRETTI POSTALI
Istruzioni per la liquidazione per i connazionali residenti all'estero.pdf
Modulo all. 1.pdf
Modulo Richiesta bonifico internazionale all. 2.pdf
Modulo Rimborso W 14.pdf


STUDIARE IN ITALIA

Dichiarazione di valore

Dichiarazione di valore.pdf
Modulo_richiesta_certificazione.pdf


 

Moduli da scaricare in formato PDF (serve l'ADOBE Reader gratuito)
                                            

  1) DicSost.pdf - versione semplice
  2) DICHIARAZIONISOSTITUTIVEDICERTIFICAZIONI.pdf - versione completa
  3) DicSost1.pdf - per dichiarare il codice fiscale e la partita IVA
  4) DicSost2.pdf - per dichiarare il decesso di un congiunto
  5) DicSost3.pdf - per dichiarare la posizione militare
  6) DicSost4.pdf - per dichiarare la nascita di un figlio
  7) DicSost5.pdf - dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà in bianco
  8) DicSost6.pdf - dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà per uso successione
  9) traduttori.pdf - elenco dei traduttori giurati
10) Avvocati.pdf - elenco di avvocati
11) INFO - Radiazione auto per esportazione definitiva per esportazione definitiva
12) Domanda di attribuzione Codice Fiscale

 


26